SITO DIDATTICO dell'I. C. di Quattro Castella- Vezzano s/C - Raggiungici al SITO ISTITUZIONALE per le informazioni amministrative    
Pedagogia della Memoria: Bettola - Sant'Anna in Stazzema
Solo ricordando chi siamo stati si può proseguire sulla strada della democrazia.
Nei confronti della memoria abbiamo una responsabilità a cui non possiamo sottrarci perché ne va del destino delle generazioni future. La memoria è progetto per l’edificazione delle strutture portanti della società” (Moni Ovadia).
 
Le classi 3A, 3B, 3C, e 3D della Scuola Secondaria “A.Balletti” di Quattro Castella sono state inserite in un progetto approvato dal Consiglio d’Istituto che ha previsto un percorso articolato con l’obiettivo di approfondire lo studio della storia della seconda guerra mondiale e promuovere i valori della non violenza e della pace.
Solo ricordando chi siamo stati si può proseguire sulla strada della democrazia.
Nei confronti della memoria abbiamo una responsabilità a cui non possiamo sottrarci perché ne va del destino delle generazioni future. La memoria è progetto per l’edificazione delle strutture portanti della società” (Moni Ovadia).
 
Le classi 3A, 3B, 3C, e 3D della Scuola Secondaria “A.Balletti” di Quattro Castella sono state inserite in un progetto approvato dal Consiglio d’Istituto che ha previsto un percorso articolato con l’obiettivo di approfondire lo studio della storia della seconda guerra mondiale e promuovere i valori della non violenza e della pace.
 
La scuola in collaborazione con le associazioni AMPI, AUSER e SPI ha programmato una serie di attività e incontri che hanno previsto una serie di riprese in parte amatoriali e in parte girate da video-operatori professionisti che hanno costituito il contenuto di un DVD-documento con finalità didattiche e documentative.                                                         
Nella mattina di lunedì 30 gennaio gli alunni si sono recati presso il cinema Eden di Puianello dove è stato proiettato il film “La rugiada di San Giovanni” ispirato all’eccidio della Bettola.
Il regista Cristian Spaggiari e la sceneggiatrice Samanta Melioli hanno incontrato i ragazzi per ripercorrere la storia narrata dalle immagini e per condividere le riflessioni.
Nel corso della settimana laboratoriale, il 14 febbraio, gli alunni hanno incontrato Liliana Manfredi, sopravvissuta all’eccidio e autrice del libro “Il nazista e la bambina” che ha testimoniato la propria esperienza.
Nella stessa settimana, il 18 febbraio, erano presenti a scuola alcuni rappresentanti dell’AMPI per l’approfondimento della storia locale.
Il 28 marzo  le classi 3A e la 3B gemellate si sono incontrate con le classi delle scuola  di Serravezza e Sant’Anna in Stazzema in provincia di Lucca, località che trovandosi sulla Linea Gotica hanno subito eccidi analoghi a quello della Bettola. Il viaggio è stato  coperto economicamente dalle associazioni Spi, Ampi ed Auser con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale di Quattro Castella.